menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Pandi e la madre (Foto d'archivio)

De Pandi e la madre (Foto d'archivio)

Omicidio De Pandi: suicida in carcere l'assassino dell'11enne

Fabio De Pandi fu ucciso da una pallottola vagante nel 1991, durante un conflitto a fuoco tra bande rivali al Rione Traiano

Amedeo Rey, 49 anni, si è tolto la vita nel carcere di Parma. L'uomo era in carcere dal 2003, per l'assassinio di Fabio De Pandi, il ragazzino di 11 anni ucciso da una pallottola vagante nel 1991, al Rione Traino, durante un conflitto a fuoco tra clan camorristici rivali.

Rey si è impiccato nel Centro Diagnostico Terapeutico del carcere di Parma. 

LA TRAGEDIA - Il 21 luglio 1991, Fabio stava rincasando con la famiglia dopo una visita ad amici, quando è stato raggiunto da una pallottola vagante che l'ha colpito alla schiena, mentre stava salendo in auto. E' morto dissanguato nel trasporto in ospedale. La pallottola gli aveva infatti trapassato il braccio penetrando nel torace, ledendo irrimediabilmente gli organi vitali.

IL RICORDO - Pochi mesi dopo la scomparsa dell'11enne, fu organizzato dalla Partenope Napoli, ai Cavalli di Bronzo, il Memorial "De Pandi", visto che Fabio era anche un giovane e promettente cestista proprio della Partenope.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento