menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Clemente Palumbo, foto Ansa

Clemente Palumbo, foto Ansa

Agguato a Casalnuovo, si indaga sul passato di Clemente Palumbo

La vita dell'uomo, vittima insieme a sua madre dei sicari, è al vaglio degli inquirenti. Si cercano filmati di telecamere di videosorveglianza installate in zona

Sono immediatamente partite le indagini sul sanguinoso duplice omicidio avvenuto a Casalnuovo nella serata di ieri, che ha visto come vittime Clemente Palumbo, 34enne, e sua madre Immacolata De Rosa, 55 anni. I killer sono entrati in azione nei pressi dell'abitazione del 34enne, in via Cesarea.

Gli inquirenti non stanno trascurando al momento alcuna pista. In particolare passano al setaccio la vita di Palumbo, considerato vicino alla criminalità organizzata locale. La vittima aveva vecchie pendenze con la giustizia per ricettazione, ed era il titolare di una ditta di movimentazione terra, settore tradizionalmente negli interessi della camorra.

Pare non ci siano testimoni dell'accaduto, questo nonostante l'agguato sia avvenuto a pochi metri da un bar abbastanza frequentato. Le forze dell'ordine sono alla ricerca di eventuali filmati di videocamere di sorveglianza installate in zona, così da poter identificare i sicari che hanno portato a termine gli omicidi.

Nella ricostruzione di quanto avvenuto, ancora parziale, pare chiaro che la donna sia stata uccisa involontariamente. Mentre suo figlio è stato colpito due volte (sarebbe morto dopo il trasporto in ospedale), la 55enne è rimasta uccisa da un singolo proiettile infilatosi dal fianco sinistro alla regione sotto ascellare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento