menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Ciro Esposito, il legale di De Santis: "Processo condizionato dai mass media"

Tommaso Politi commenta la sentenza che conferma i 16 anni di condanna per l'ultrà romanista: "Il mio assistito è stato mortificato, definito un pazzo assassino"

"Poteva essere riconosciuta la legittima difesa. Secondo me il processo è stato condizionato dal clamore mediatico, dalla mortificazione che il mio assistito ha dovuto subire: definito un pazzo assassino, un ultrà violento che è andato a fare un agguato". Così, ad Adnkronos, Tommaso Politi, avvocato di Daniele De Santis, commenta la sentenza della Cassazione, che ha confermato i 16 anni di reclusione per 'Gastone', condannato per l'omicidio del tifoso napoletano Ciro Esposito. 

Omicidio di Ciro Esposito, la Cassazione conferma i 16 anni per De Santis

"La sentenza d'Appello fu coraggiosa, ma non riconobbe la legittima difesa. La Cassazione ha confermato questa tesi, che ritengo sbagliato. Noi crediamo che De Santis abbia esploso colpi mentre cadeva, senza mirare", conclude Politi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento