menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ucciso a 18 anni per un banale diverbio: Simone tentava di difendere l'amico

Tre ragazzi sono stati fermati per l'omicidio di Simone Frascogna, avvenuto a Casalnuovo due giorni fa. Decisive le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Si sta facendo luce sull'omicidio di Simone Frascogna, ucciso da una coltellata in strada nel centro di Casalnuovo sul corso Umberto. In stato di fermo D.I. a cui si contestano i delitti di omicidio doloso e tentato omicidio (condotto presso la casa circondariale di Poggioreale), in concorso con i minori B.C. e T.F. (di 16 e 17 anni), accompagnati presso il Centro di Prima Accoglienza del Tribunale per i minorenni di Napoli.

Confessioni

Le indagini, svolte da personale del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola, în sinergia con la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni, hanno portato all'identificazione dei presunti responsabili dell'aggressione mortale avvenuta il 3 marzo alle ore 21.30 nel centro di Casalnuovo. "Le tempestive e compiute indagini svolte nell’immediatezza dei fatti hanno portato non solo alla identificazione dei responsabili ma anche alle loro rispettive confessioni rese innanzi ai magistrati ed agli investigatori, alla presenza dei difensori", è scritto nella nota divulgata alla stampa dalla Procura di Nola.

Aggressione

Oltre alla vittima, Simone Frascogna, 18enne molto conosciuto in paese e amante delle arti marziali, è rimasto ferito anche l'amico 19enne, L.S.

I carabinieri intervenuti sul posto sono riusciti, attraverso le riprese delle telecamere di videosorveglianza comunale, a riprendere la Ford Fiesta a bordo della quale vi erano le due vittime e la Smart, con a bordo i fermati. A scatenare l'aggressione un banale diverbio su strada. Frascogna (dopo il litigio) ha parcheggiato il veicolo nei pressi dell'abitazione di un amico, che avrebbe dovuto passare la serata con lui e con il 19enne, ma proprio in quel momento i tre ragazzi fermati dai militari dell'arma hanno accostato, sono scesi dall'auto e hanno aggredito i malcapitati quando erano ancora all'interno della vettura. A Simone è stata inferta la coltellata mortale mentre tentava di difendere l'amico, colpito per primo dai fendenti. Frascogna è deceduto al Cardarelli, mentre l'amico ha subito ferite giudicare guaribili in 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento