Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Omicidio a Miano, trovato arsenale a pochi passi dall'agguato (VIDEO)

In un garage a pochi metri dal luogo dove è stato ucciso Stefano Bocchetti, i carabinieri hanno scoperto un deposito di armi

 

Un arsenale composto da mitragliatrici, fucili, munizioni, giubbotti antiproiettile è stato ritrovato a pochi metri dalla sala giochi un cui, ieri, è stato ucciso Stefano Bocchetti, 44 anni, vittima di un agguato di camorra. I carabinieri della compagnia stella hanno scovato le armi in un locale di Via Parise: sequstrati 2 fucili mitragliatori automatici (un M4 Colt e un Beretta CX4 con mirino di precisione), un fucile a pompa con calciolo e canna mozzati, 400 munizioni di vario calibro, due giubbotti anti proiettile, due caschi, caricatori e componenti di armi. Un vero e proprio arsenale di armi da guerra perfettamente lubrificate e pronte a sparare. Nel locale anche materiale vario per il confezionamento ed il taglio degli stupefacenti. Tutte le armi saranno sottoposte ad accertamenti per verificare se siano state utilizzate per fatti di sangue.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento