Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Cardito

Tragedia di Cardito, indagate per omessa denuncia due maestre e la preside

Secondo gli inquirenti sapevano delle continue violenze a cui era sottoposto il piccolo Giuseppe Dorice, ucciso a 7 anni dal compagno della madre. Ciononostante non avrebbero mai denunciato

Due maestre - già sospese a fine agosto - e la preside risultano indagate nell'ambito dell'inchiesta sulla morte del piccolo Giuseppe, il bimbo di Cardito massacrato di botte dal patrigno Essoubti Badre. Le due insegnanti e la dirigente scolastica della scuola di Crispano in cui era iscritto il bambino di sette anni dovranno rispondere di omessa denuncia. La notizia è riportata dal Mattino. 

I dettagli dell'atroce omicidio

Il bambino fu ucciso a gennaio in casa, dal compagno della madre, il 24enne Tony Essoubti Badre. Un omicidio brutale, innescato da una banale intemperanza del bimbo che è sfociata in una crudele aggressione. Secondo gli inquirenti le violenze sarebbero state continue, e il bambino spesso si sarebbe presentato a scuola con evidenti segni. Ciononostante le maestre non avrebbero mai detto nulla o segnalato la vicenda agli enti preposti. 

Bimbo morto in casa a Cardito, il compagno della madre respinge le accuse (foto Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Cardito, indagate per omessa denuncia due maestre e la preside

NapoliToday è in caricamento