Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Omicidio sull'Asse mediano: la vittima aveva precedenti per droga e armi

Anche associazione a delinquere nella fedina penale di Gennaro Sorrentino, 50enne freddato da quattro colpi di pistola mentre era alla guida della sua vettura

 

Lacrime e urla di dolore tra i parenti di Gennaro Sorrentino, l'uomo di 50 anni, ucciso a colpi di arma da fuoco sull'Asse mediano mentre era alla guida della sua vettura. E' stato freddato intorno a mezzogiorno, con quattro colpi di pistola, all'altezza dello svincolo per Acerra in direzione Napoli. I familiari della vittima sono giunti sul posto dopo le 13 a causa del blocco stradale e del conseguente traffico. 

Sul posto, i carabinieri della compagnia di Marano per effettuare tutti i rilevamenti del caso. Oltre a stabilire la dinamica, le indagini puntano a svelare il movente dell'omicidio. Sorrentino aveva precedenti per droga, possesso di armi e associazione a delinquere. Residente a Scampia, si era trasferito a Sant'Antimo. A dare l'allarme è stato un passante che ha segnalato un'automobile a bordo strada con un ferito. Appurato il decesso, il personale dl 118 ha contattato i carabnieri. 

Dopo i rilievi, la salma è stata trasportata all'Ospedale Policlinico di Napoli per l'autopsia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento