menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri a lavoro

Carabinieri a lavoro

Criminalità, Roma in testa. A Napoli "solo" 7 omicidi da inizio anno

Nella Capitale 22 fatti di cronaca nera da gennaio a oggi. Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici: "Napoli, città borderline ma meno di Roma"

Inutile girarci intorno: la criminalità a Napoli c'è, ma a Roma anche. Tanto da superare, numeri alla mano, il capoluogo partenopeo.

Nella Capitale, infatti, 22 omicidi sono stati commessi dall'inizio dell'anno. L'ultimo a Torrevecchia, per la precisione, con la morte del pregiudicato Simone Colaneri. In materia di cronaca nera, invece, a Napoli il numero degli omicidi compiuti è stato pari a 7. Quattro di questi delitti sono avvenuti nel napoletano, altri tre in città.

"Un dato che dovrebbe far riflettere le Istituzioni – fa sapere Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici - senza creare allarmismi. Ma il clima di violenza che tiene sotto giogo la capitale non andrebbe sottovalutato. E Napoli, che nell’accezione comune è una città borderline, sotto questo punto di vista lo è sicuramente meno di Roma".


La criminalità organizzata dunque si evolve e Roma pare essere diventato il luogo privilegiato di scambi e di pratiche illecite, complici i numerosi cantieri e la conseguente infiltrazione negli appalti pubblici, la proliferazione di esercizi commerciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Cerrato, i Carabinieri fermano quattro persone

  • Cronaca

    Zona gialla per quasi tutte le regioni, Campania in bilico

  • Attualità

    Concorso Sud 2800 posti, oltre 18mila domande dalla Campania

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento