menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forgione ricorda Beha: "Un maestro di verità senza compromessi"

Lo scrittore napoletano ha voluto ricordare il giornalista e scrittore fiorentino, venuto a mancare nella serata di sabato

"Se ne va un maestro di verità senza compromessi, uno che odiava la finta realtà del Paese. Volli fortemente una sua prefazione per il mio libro Dov'è la Vittoria. In realtà volevo che lo leggesse e speravo che lo approvasse, da napoletano a fiorentino, e sarebbe stata una conferma di assoluta validità". Così lo scrittore napoletano Angelo Forgione, in un post su Facebook, ha voluto ricordare Oliviero Beha, scomparso nella serata di sabato all'età di 68 anni.

"Discutemmo a lungo su Calciopoli, e quando finì di leggere il manoscritto - prosegue Forgione - mi disse che avrebbe volentieri scritto per me. Avere una sua prefazione non era per tutti, anzi, era per pochissimi. Un esame, direi, e lo passai a pieni voti. Mi fece capire che avevo dato anch'io qualcosa a lui, ma non me lo disse apertamente. Era freddo, severo, ma limpido. Mi definì "screanzato" per il mio sapere osare, e scrisse che avevo fatto benissimo a raccontare tutta la verità sul mondo del calcio italiano. Grazie per quello che hai fatto per me e per la verità. Ciao Maestro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento