I collettivi occupano l'aula, salta il convegno di D'Alema e Camusso alla Federico II

Lo slogan dei manifestanti era esplicitamente contro l'ex esponente del Pd: "D'Alema non può venire a parlare all'università"

Un centinaio di manifestanti ha occupato l'edificio dell'Università Federico II in cui nel pomeriggio di oggi era prevista un'iniziativa con la presenza di Massimo D'Alema. Si tratta di giovani dei collettivi e dei centri sociali, riusciti ad entrare nell'aula dopo una breve colluttazione con le forze dell'ordine.

Intorno alle 16.30 l'annuncio: il previsto convegno "L'Europa e la crisi della socialdemocrazia" non si terrà. Lo slogan dei manifestanti era esplicitamente contro l'ex esponente del Pd: "D'Alema non può venire a parlare all'università".

"Ci vuole coraggio a chiamare a discutere di lavoro precario e crisi due dei principali esponenti della politica che negli ultimi 10 anni non hanno mosso un dito per le classi popolari, anzi le hanno affossate - scrive il collettivo Je So' Pazzo - Da un lato D'Alema, fondatore del PD, il partito del Jobs Act e della Buona Scuola [...], dall'altra parte Susanna Camusso. Sotto la sua guida la CGIL ha completato quel processo di distacco dalle lotte dei lavoratori, ha firmato qualsiasi cosa". "E gente come questa, a due mesi dalle elezioni, viene a fare LEZIONI ALL'UNIVERSITA'. "E la polizia ferma noi prima della porta dell'aula! Vergognatevi...".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento