rotate-mobile
Cronaca

Obama sfida la camorra. "La contrasteremo con tutti i nostri mezzi"

Il presidente degli Stati Uniti la definisce come "una delle quattro organizzazioni criminali più pericolose per l'interesse nazionale americano" e si dice pronto a combatterla in ogni modo

"La camorra è una delle quattro organizzazioni criminali più pericolose per l'interesse nazionale degli Stati Uniti". Questo il monito forte che arriva direttamente da Washington, per bocca del presidente americano Barack Obama, attraverso il piano d'azione che prende il nome di "Strategy to Combat Transnational Organized Crime".

La Camorra, infatti, viene ormai ritenuta tra le quattro organizzazioni criminali più potenti sul territorio statunitense, insieme ai narcotrafficanti messicani "Los Zetas", la mafia russa detta Circolo dei Fratelli, e la Yakuza giapponese.

Sequestri di beni, sanzioni economiche e divieto d'ingresso per i sospetti esponenti di clan sono solo alcune delle contromosse che il governo americano ha varato per destabilizzare queste pericolose organizzazioni.

"La camorra ha un fatturato annuo di 25 miliardi di dollari, un raggio di azione internazionale, attività che spaziano dalla contraffazione al contrabbando della droga", sostiene il Ministro del Tesoro degli Stati Uniti David Cohen in conferenza stampa.

Secondo un interessantissimo rapporto diffuso dalla IIPA (International Intellectual Property Alliance), la camorra guadagna oltre il 10 % del suo fatturato annuo attraverso la vendita di cd, dvd, software e abbigliamento contraffatti di copyright statunitense, provocando alle industrie americane una perdita di transazioni economiche con l'Italia di oltre 1 miliardo di dollari l'anno.

Da questo rapporto, dunque, si può intuire come la guerra alla camorra lanciata da Obama e dal governo americano, rappresenti anche un vero e proprio "provvedimento" di politica economica, oltre che una contromisura legata alla tutela della sicurezza nazionale e del territorio statunitense.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obama sfida la camorra. "La contrasteremo con tutti i nostri mezzi"

NapoliToday è in caricamento