Vasetti in lingua napoletana, l'idea di Nutella

Un buongiorno nei vari dialetti o lingue nazionali: questa l'idea di Ferrero, che ha messo in commercio barattoli con 135 espressioni differenti

Nutella

L'idea è quella di dare a ciascuno un buongiorno personalizzato: per questo Ferrero, da oggi, ha messo in commercio vasetti di Nutella con una frase o parola in vari dialetti del Paese. Sedici aree geografiche per 135 espressioni, scelte dagli esperti di dialettologia delle università di tutto il territorio nazionale coordinati dal professore Francesco Avolio dell’Università degli studi dell’Aquila.

Non può mancare la lingua napoletana, rappresentata da varie espressioni tipiche (scritte in modo non correttissimo, si deve dire) tra cui “uhé piccere!” e “jamm'bbèll''”.

Sul sito di Nutella o sulla pagina Facebook, inoltre, è possibile scegliere tra le 135 espressioni dialettali disponibili quella preferita, per ottenere un personalissimo “barattolo virtuale” da condividere sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

Torna su
NapoliToday è in caricamento