menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente più punture per i pazienti affetti da diabete: parte in Campania l'FMG

Il nuovo sistema prevede l'uso di un sensore sottocutaneo che si applica sulla parte posteriore del braccio e consente di verificare la glicemia in qualsiasi momento della giornata semplicemente avvicinando il lettore al sensore

Una buona notizia per i pazienti affetti da diabete. Niente più punture alle dita per misurare la glicemia. Parte, infatti, in Campania, il nuovo sistema di monitoraggio “FMG” (“Flash Glucose Monitoring”), che consente la lettura della glicemia per i pazienti affetti da diabete Tipo 1 che eseguono almeno quattro controlli al giorno, senza pungere le dita. La distribuzione dei dispositivi avverrà gratuitamente nelle farmacie territoriali e/o ospedaliere. La decisione di introdurre l'innovativo sistema, deliberata dalla Giunta regionale presieduta dal presidente Vincenzo De Luca, accoglie le richieste arrivate dalle associazioni dei pazienti diabetici e pone la Campania tra le prime regioni italiane a sperimentare il "Flash Glucose Monitoring". Sistema che, inoltre, fa parte di un progetto complessivo di miglioramento della qualità della cure al paziente affetto da malattia diabetica in Campania.

Il FGM prevede l'uso di un sensore sottocutaneo (durata 14 giorni) che si applica sulla parte posteriore del braccio che consente di verificare la glicemia in qualsiasi momento della giornata semplicemente avvicinando il lettore, che può essere anche un telefono cellulare, al sensore. Indossato con facilità, con una scansione indolore, il lettore rileva i dati anche attraverso gli indumenti e ad ogni scansione si ottengono il valore attuale del glucosio e i dati del glucosio delle ultime 8 ore. I pazienti sono inoltre aiutati nella valutazione dell’andamento glicemico da una freccia di tendenza che indica se la glicemia è in aumento o in diminuzione e con quale velocità. Ciò consente loro e ai genitori di bambini affetti da diabete di mettere in atto tutte le azioni atte ad evitare gravi squilibri della glicemia, prevenendo soprattutto le ipoglicemie severe e migliorando notevolmente la qualità della vita dei bambini e di tutta la famiglia come dimostrato in diversi studi scientifici internazionali. Essendo un sistema semplice e facile da usare, consentirà ai pazienti che lo utilizzano di controllarsi di più, di gestire meglio la malattia diabetica, di migliore il controllo metabolico e di ridurre le complicanze a breve e a lungo termine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento