Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Nuovo piano traffico, l'assessore Donati: "Il mio limite, non essere napoletana"

"La mobilità sostenibile è un percorso complesso e difficile che ha bisogno di un efficiente trasporto pubblico". E ancora: "Non avevo capito che tra Posillipo e Fuorigrotta esiste un sistema di relazione che meritava più attenzione"

Anna Donati

"Sono correttivi per andare incontro a obiezioni fondate, ma non sono un arretramento rispetto ai piani strategici dell'amministrazione". Così l'assessore alla Mobilità del Comune di Napoli Anna Donati commenta le modifiche in materia di viabilità presentate con il sindaco de Magistris.

L'esponente della giunta, sottolineando che "la mobilità sostenibile è un percorso complesso e difficile che ha bisogno di un efficiente trasporto pubblico", ha evidenziato come si sia giunti ai correttivi "in seguito a un confronto anche acceso perché - ha spiegato - sappiamo che la mobilità è tema che incide sui comportamenti delle persone". In merito alle dure critiche ricevute nel corso di questi mesi per la Ztl del mare, l'assessore Donati ha detto di volersi assumere le sue responsabilità: "Il mio limite - ha detto - è stato di non essere napoletana e, pertanto, di non aver capito che tra Posillipo e Fuorigrotta esiste un sistema di relazione che meritava più attenzione".

ZTL DEL MARE SOSPESA - PIAZZA DANTE E VIA DUOMO, ECCO COSA CAMBIA

Dall'assessore è stato espresso l'auspicio che "i cittadini, nonostante i correttivi, continuino a non attraversare la città contribuendo così al mantenimento dei dati sulla qualità dell'aria rilevati dalla centralina Muse o le cui rilevazioni sono tornate sotto i limiti di legge, dato che - ha concluso - ci ha consentito di evitare blocchi alla circolazione che sono stati necessari in passato". (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo piano traffico, l'assessore Donati: "Il mio limite, non essere napoletana"

NapoliToday è in caricamento