In manette nipote boss Giuliano: arrestato al ritorno dal mare

Nunzio Giuliano, nipote ventenne dello storico boss di Forcella Luigi, era in compagnia della fidanzata imparentata con il clan Pesce dei Quartieri Spagnoli. Ora è a Poggioreale

Hanno atteso che rientrasse a casa dal mare, dov'era andato in compagnia della compagna, e lo hanno arrestato. A finire in manette Nunzio Giuliano, nipote ventenne dello storico "boss" napoletano di Forcella Luigi, soprannominato "Loigino", oggi collaboratore di giustizia. Nunzio porta lo stesso nome dell'altro zio, ucciso in un agguato nel marzo del 2005.

Gli agenti del commissariato Montecalvario gli hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 25 maggio scorso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per una condanna a un anno, un mese e 29 giorni di reclusione per rapina (cumulo di pene) e per il pagamento di 1600 euro di multa.

Il giocane è stato prelevato al ritorno dal mare nella sua abitazione di via Lungo Gelso mentre era in compagnia della compagna, imparentata con il clan "Pesce" dei Quartieri Spagnoli, e poi condotto a Poggioreale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento