menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Immigrati nelle città, Censis: “A Napoli più residenti stranieri, italiani in calo”

Il 51mo rapporto sul Paese esamina anche presenza e situazione abitativa degli immigrati nelle città

Nel 51mo rapporto Censis sul Paese, un particolare capitolo è dedicato a presenza e situazione abitativa degli immigrati nelle grandi città e province. Innanzitutto, Napoli è nelle prime sei province per presenza straniera, dopo Roma, Milano Torino, Brescia e Firenze: un gruppo di città che da sole ospitano circa un terzo del totale.

La situazione della città partenopea è un caso unico in Italia. Come riportato dai dati Censis, a Napoli i residenti italiani sono diminuiti dell'1,6%, con gli stranieri aumentati invece del 77%. Particolarità napoletana (insieme a Genova) è anche il fatto che la presenza straniera registra un'incidenza maggiore nell'hinterland che in città.

Capitolo mercato immobiliare. Quello appannaggio degli stranieri è ancora molto povero: inizialmente stanze, poi case di dimensioni molto piccole – sempre in affitto – dal prezzo abbordabile.

Criminalità, Censis: "A Napoli meno che a Milano, Roma e Torino"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento