menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Circumvesuviana

Circumvesuviana

Non solo “Unico” e macchinisti che fanno i controllori: le novità Circum

L'annuncio è dell'Eav: presto l'azienda emetterà propri titoli di viaggio. Intanto corso di formazione per i macchinisti, che faranno anche i controllori. L'obiettivo è ridurre al minimo gli evasori

Eav potrà a breve emettere biglietti paralleli a quelli Unico Campania. È lo stesso Ente Autonomo Volturno a renderlo noto, insieme ad un'altra notizia: in arrivo nuovi controllori per l'ex Circumvesuviana. I nuovi agenti di polizia saranno selezionati tra i macchinisti. Potranno controllare i titoli di viaggio e sanzionare gli evasori. Una parte dei 150 macchinisti Circum (30) hanno già l'abilitazione come agenti di polizia amministrativa: molti altri otterranno la qualifica. Il 18 novembre già partirà il corso di formazione: tempi non brevissimi tra giuramento, trattative sindacali ed accordi relativi alle nuove funzioni.

“L’imminente ritorno all’emissione di titoli di viaggio propri rappresentano per l’azienda importanti occasioni di ricavo. Per massimizzare queste occasioni – spiega Eav – è prioritario approntare un sistema di controlli che consenta di ridurre il più possibile l’evasione tariffaria”. In effetti la novità è importante: il fatto che dei macchinisti assumano nuove funzioni apre prospettive di mobilità interna inedite in aziende come la Circum.

Divisi, come riporta Francesco Gravetti del Mattino, i sindacati dei dipendenti. Mentre l'Orsa (che rappresenta soprattutto i macchinisti) – attraverso il leader provinciale Luca Del Prete – parla di corsi che permetteranno “ai macchinisti di gestire al meglio le situazioni in cui si trovano da soli sui treni”, la Cisal (che annovera tra i suoi iscritti soprattutto capitreno) la vede diversamente, dato che la nuova qualifica avvicinerebbe molto i macchinisti ai capitreno.

La lotta ai portoghesi è, ad ogni modo, un punto importante del piano di rientro dal deficit preparato dal commissario Pietro Voci. Lo stesso assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella, nel corso di un convegno organizzato dall’Orsa, ha criticato pesantemente Unico Campania (“Abbiamo bisogno di dati certi rispetto all’evasione, che ci consentano di fronteggiare il fenomeno”) e si è dichiarato favorevole al ritorno al biglietto aziendale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento