rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Sconto di pena per l'uomo che ferì la piccola Noemi

Da diciotto anni a sedici anni e otto mesi nel processo d'appello per Armando Del Re

Sconto di pena in appello per Armando Del Re, l’uomo responsabile del ferimento della piccola Noemi, che all'epoca aveva tre anni, in piazza Nazionale, nel maggio del 2019. Da diciotto anni a sedici anni e otto mesi per il killer. Confermata la condanna in primo grado per l’altro imputato Antonio Del Re, fratello di Armando.

La confessione di Del Re

L'uomo, condannato in primo grado a 18 anni, e difeso dai penalisti Claudio Davino e Antonietta Genovino, aveva ammesso nelle scorse settimane per la prima volta le proprie responsabilità, spiegando però che non voleva ferire la bambina. Obiettivo di Del Re era infatti il rivale Salvatore Nurcaro, ritenuto vicino al clan Reale, sfuggito di fatto all'agguato.

"Sono padre di figli piccoli e quello che e? successo a Noemi mi ha distrutto – queste le parole dell'imputato – Chiedo scusa per quello che ho fatto. Il mio unico obiettivo era Salvatore Nurcaro, con il quale era in corso da tempo una lite personale”, era stato il commento di Del Re, subito dopo l'improvvisa e tardiva confessione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconto di pena per l'uomo che ferì la piccola Noemi

NapoliToday è in caricamento