Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

No Green pass, in 200 alla fiaccolata: "Violate libertà e Costituzione"

Presenti alla manifestazione anche il medico Asl Carlo Arnese e Ornella Mariani che ha presentato numerose denunce contro la legislazione di emergenza

Si sono concentrati in piazza Vittoria, per poi dirigersi in corteo verso Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania. In circa 200 stasera alla fiaccolata contro il certificato verde, da domani 15 ottobre obbligatorio anche sul luogo di lavoro.

La manifestazione, seguita da un consistente numero di agenti delle forze dell'ordine, si è sviluppata senza tensioni.

Al megafono si sono alternati animatori dei gruppi "No green pass" e "No vax". Tra loro, anche il medico Asl Carlo Arnese e Ornella Mariani che ha presentato numerose denunce contro la legislazione di emergenza. In testa al corteo, una sorta di "altarino funebre" della Costituzione: l'intera manifestazione - con fiaccole e incenso - è stata organizzata a simulare la "veglia in morte della democrazia".

Al grido "libertà libertà", tra una critica al governo e una ai politici in generale, da parte dei manifestanti è stata espressa anche solidarietà ai portuali di Trieste perché difendono "il diritto al lavoro sancito dalla Costituzione". "Vogliamo chiedere a De Luca cosa pensa del fatto che non ci siamo vaccinati", ha detto qualcuno all'esterno di Palazzo Santa Lucia, sede finale della "veglia funebre".

No Green pass, la fiaccolata (foto Romano-NT) (2)-2-2No Green pass, la fiaccolata (foto Romano-NT) (1)-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green pass, in 200 alla fiaccolata: "Violate libertà e Costituzione"

NapoliToday è in caricamento