menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nino D'Angelo sul caso 'cartelli di Pordenone': "Questa è immondizia italiana"

Il cantautore partenopeo contro l'ignoto che a Pordenone ha affisso cartelli "Lasciare pulito, non siamo a Napoli". "Viva Napoli e i napoletani", scrive

"Quello che ha compiuto questo gesto è una cellula dell'immondizia umana partorita dall'Italia. Viva Napoli e i napoletani": così il cantautore napoletano Nino D'Angelo risponde ai paragoni razzisti lanciati da ignoti che, a Pordenone, sono stati stampati e affissi su alcuni bidoni della spazzatura. "Lasciare pulito, non siamo a Napoli", recitano i cartelli. 

IL COMUNE SCRIVE AL SINDACO DI PORDENONE: "FACCIA RIMUOVERE I CARTELLI"
 

Oggi Nino D'Angelo s'era scagliato contro le offese razziste scandite dai tifosi di molti stadi italiani nei confronti dei napoletani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento