menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nigeriano arrestato con una mannaia: la comunità si dissocia

Dopo l'arresto del 33enne connazionale trovato con una mannaia nello zaino, i nigeriano che vivono a Napoli esprimono il loro disappunto

Dopo l'arresto del 33enne cittadino nigeriano trovato in possesso di una mannaia da macelleria nello zaino, la comunità nigeriana ha deciso di dissociarsi. Lo ha fatto attraverso un comunicato ufficiale in cui tutti i suoi componenti si dissociano dal gesto. Questo come altri eventi criminosi di cui qualche connazionale si è reso protagonista nella città di Napoli. L'obiettivo della comunità è quello, invece, di integrarsi più possibile con il tessuto sociale partenopeo come già ormai accade da anni.

I nigeriani hanno sottolineato come siano membri della stessa comunità a denunciare dei connazionali che violino la legge in qualsiasi modo minando la sicurezza della città e la credibilità del popolo nigeriano presente a Napoli. Il comunicato sottolinea poi la gratitudine della comunità alle forze dell'ordine per il loro lavoro a tutela di tutti i cittadini italiani e stranieri presenti a Napoli. La comunità ha inoltre sottolineato il proprio impegno nel processo integrativo anche attraverso progetti come “Conquistiamo piazza Garibaldi” con il quale stanno provando ad inserire nel tessuto sociale tutte le persone che abitano nei pressi della principale piazza cittadina.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento