Nicola Cosentino, la Procura generale di Napoli chiede 12 anni

L'ex sottosegretario all'Economia ed ex coordinatore regionale del Pdl Campania è imputato nel processo Eco4

Dodici anni di reclusione. Sono quelli chiesti dalla Procura generale di Napoli per Nicola Cosentino, ex sottosegretario all'Economia ed ex coordinatore regionale del Pdl Campania, nell'ambito del processo Eco4, dal nome del consorzio che si occupava della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in diversi comuni del Casertano.

In primo grado Cosentino è stato già condannato a 9 anni di carcere e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici per concorso esterno in associazione camorristica con sentenza pronunciata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 17 novembre 2016, dopo oltre 140 udienze.

La prossima udienza è fissata per il 3 febbraio 2021 con le arringhe degli avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro, difensori di Cosentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento