menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nicola Barbato e la figlia

Nicola Barbato e la figlia

"Nicola, ti voglio bene": il questore ricorda l'agente ferito a Fuorigrotta

Barbato, presente nella piazza della caserma Nino Bixio dove si è svolta la festa della Polizia, fu colpito da un estorsore nel settembre 2015 a Fuorigrotta

"Nicola ti voglio bene". Il questore di Napoli, Antonio De Iesu, ha ricordato durante il suo discorso per la festa della Polizia, nel suo 165esimo anniversario, il poliziotto Nicola Barbato gravemente ferito a Fuorigrotta con un colpo di pistola esploso da un estorsore, nel settembre 2015.

Barbato, presente nella piazza della caserma Nino Bixio, dove si è svolta oggi la festa, ha definito il questore "un fratello maggiore, un grande poliziotto", che, talvolta, "gli faceva delle 'cazziate'" quando si precipitava, con troppa foga, quando era in servizio. "Me lo ha detto qui, me lo ha detto anche a Milano, dov'ero ricoverato per curare dei problemi di salute molto gravi, anche allora ebbe un pensiero per me", ha ricordato Nicola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, variante brasiliana: i primi due casi a Napoli

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

  • Politica

    De Magistris e il futuro della città: "Sono molto preoccupato"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento