menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo speciale sulla testata Usa

Lo speciale sulla testata Usa

Pomodori San Marzano contraffatti, il New York Times allarma pizzaioli e produttori campani

Eduardo Ruggiero e Gino Sorbillo: "Il governo valuti attentamente il problema e ponga immediati correttivi per valorizzare un prodotto unico ed irripetibile che appartiene alla Campania”

Il pomodoro San Marzano contraffatto, scoperto e denunciato negli Usa da un'inchiesta del New York Times ("The mistery of San Marzano", del 16 agosto) allarma i produttori campani.

"La frode deriva dalla mancanza di una specifica normativa a tutela dei prodotti Made in Italy”: questo il parere di Eduardo Ruggiero e Gino Sorbillo, rispettivamente della cooperativa Danicoop e imprenditore-pizzaiolo napoletano.

"Vogliamo che l'illecito venga interrotto al più presto – aggiungono i due – chi imbroglia con etichette false i consumatori americani deve essere perseguito dalla legge”. Sorbillo sottoline poi: “A breve con la mia nuova pizzeria nella Grande Mela svolgerò costantemente dei seminari con la Gustarosso per spiegare qual è il vero pomodoro e quale no. L'inimitabile sapore farà venir fuori tutti i numerosi falsi".

L'augurio di entrambi è che “il governo valuti attentamente il problema e ponga immediati correttivi per valorizzare un prodotto unico ed irripetibile che appartiene alla Campania”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento