rotate-mobile
Cronaca

Neonato colpito da arresto cardiaco: l'intervento provvidenziale del 118

Per il piccolo sono risultate decisive le manovre di rianimazione durante la corsa in ospedale

Paura ieri a Napoli per un bambino di soli 15 giorni colpito più volte da arresto cardiaco. Solo il provvidenziale intervento del medico di base e di una squadra del 118 ha evitato il peggio. Il piccolo, dopo che i genitori hanno allertato i medici, è stato trasportato all'ospedale San Paolo, ma a salvarlo sono state le manovre di rianimazione messe in atto durante il tragitto.

Le'isodio è stato raccontato, sui social, da "Nessuno Tocchi Ippocrate": "Succede ieri a Napoli , bimbo di appena 15 giorni di vita ha un malore, da subito interviene il medico di base vicino di casa della famiglia ,Dott.ssa Alessandra Tedesco (ex medico 118) , i genitori in accordo con la collega allertano il 118 che in pochi minuti è sul posto….caricano il bimbo sul mezzo di soccorso e partono alla volta dell’ospedale San Paolo…durante il tragitto il piccolo va in Arresto Cardiaco, il medico 118 e l’equipaggio iniziano immediatamente le manovre di rianimazione cardiopolmonare . Il piccolo va ancora in arresto all’interno del pronto soccorso ma alla fine è sano e salvo! Grazie all’equipaggio 118 guidato dal Dott. Quagliozzi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato colpito da arresto cardiaco: l'intervento provvidenziale del 118

NapoliToday è in caricamento