menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Policlinico, neonata down abbandonata nella culla termica

La bimba ha 4 mesi ed è dell'Est Europa

Una bimba di quattro mesi dell'est Europa, con sospetta sindrome di down, è stata abbandonata nella culla termica "ninna ho", situata presso il Policlinico Federico II di Napoli.

L'allarme è scattato ieri alle 13.30 nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TIN) della struttura ospedaliera. La bimba è stata soccorsa dal medico di turno e trasportata nel reparto di Neonatologia del Policlinico Federico II. E' in buone condizioni.

Si tratta del secondo caso in un anno con protagonisti, loro malgrado, bambini down.

Il progetto "Ninna ho" (www.ninnaho.org), contro l'abbandono neonatale, è nato nel 2008 e consente alle future mamme di poter partorire in anonimato e sicurezza, presso tutte le strutture ospedaliere pubbliche, evitando gesti disperati come quello di abbandonare i bambini in strada o nei cassonetti, come avvenuto in tanti tragici casi di cronaca.

La culla termica è posta all'ingresso dell'Azienda in via Tommaso De Amiciis, 115. Premendo il bottone accanto alla saracinesca, la serranda si alza e all'interno c'è un lettino riscaldato dove deporre il bambino. Dopo pochi secondi la serranda si abbassa e squillano i telefoni di cinque addetti dell'Azienda. Se entro cinque minuti nessuno interviene si avviano le sirene. Il bambino viene portato nel reparto di neonatologia dove riceve cura e assistenza. La ruota termica permette anche di avere ripensamenti; la mamma può premere un altro pulsante per chiedere aiuto nel prendere una decisione consapevole. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento