rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
La denuncia / Meta / Via Nuova Alberi

Non aveva la patente ma guidava un taxi: un viaggio da Napoli a Sorrento lo faceva pagare 130 euro

La scoperta della polizia a Meta

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Sorrento, durante il servizio di controllo del territorio, in via Nuova Alberi a Meta hanno proceduto al controllo di un’auto con a bordo due persone e, alla richiesta dei documenti, il conducente ha presentato una patente il cui numero seriale corrispondeva a quello della patente in suo possesso, ma scaduta nel 2014 nonché sospesa dal 2012 per mancanza di punti; infatti, gli operatori hanno verificato che il documento era falso in quanto privo degli ologrammi di sicurezza previsti per la patente di guida. I poliziotti hanno altresì accertato che la passeggera era salita a bordo della vettura  all’aeroporto di Capodichino in quanto il conducente le aveva fatto intendere di essere un tassista e pertanto l’aveva accompagnata a Sorrento dietro compenso di 130 euro, ma senza rilasciare alcuna ricevuta.

L’uomo, un 37enne di Acerra con precedenti di polizia, è stato denunciato per falsità materiale commessa dal privato e sanzionato poiché sprovvisto del certificato di abilitazione professionale (CAP) che abbinato alla patente civile consente la guida delle autovetture di noleggio con conducente (NCC), per aver adibito il veicolo privato a NCC senza essere in possesso della prescritta licenza, per guida con patente sospesa e senza esame di revisione. Infine, il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non aveva la patente ma guidava un taxi: un viaggio da Napoli a Sorrento lo faceva pagare 130 euro

NapoliToday è in caricamento