menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Natale a Mugnano 2011, conferenza stampa

Natale a Mugnano 2011, conferenza stampa

Natale 2011 a Mugnano: musica, teatro, artigianato ed iniziative per il sociale

Un calendario ricco di eventi frutto della collaborazione tra amministrazione ed associazioni. Ztl in centro per i mercatini e poi sport, cultura ed intrattenimento. Il sindaco: "In queste feste restiamo a Mugnano"

Si è tenuta ieri la conferenza stampa di presentazione del programma di Natale a Mugnano 2011. Ad illustrare il fitto calendario di eventi (previsti in maniera quotidiana fino all’8 gennaio 2012) il sindaco Giovanni Porcelli, l’assessore agli eventi Anna Iacolare ed il vice sindaco Ezio Micillo.
Proprio quest’ultimo ha voluto, come prima cosa, sottolineare che la grande novità di quest’anno è da ricercarsi innanzitutto nella collaborazione tra amministrazione ed associazioni (e scuole) radicate sul territorio. L’ausilio delle realtà locali, quindi, rappresenta il valore aggiunto di questo Natale 2011 mugnanese.

Il vicesindaco ha spiegato che il programma ruota intorno a 4 eventi principali, volti a coinvolgere ed interessare tutte le fasce d’età.

Il primo, pensato per i più piccini, è uno spettacolo della “Melevisione” (programma educativo della Rai), che si terrà il 23 dicembre a partire dalle 18.00 al Palazzetto dello Sport “Filippo Illuminato”.

Il secondo, dedicato alle fasce di giovani ed adolescenti è il "Quiz Show del Grande Fratello" che condurrà Rosa Baiano. L’evento si terrà sempre al Palazzetto dello Sport il 4 gennaio a partire dalle 18.30.

Per un pubblico un po’ più adulto o che ama il cabaret, il 28 dicembre il Palazzetto dello Sport ospiterà lo spettacolo di Peppe Iodice.

Un quarto evento è infine pensato per consentire alle intere famiglie mugnanesi di vivere meglio il proprio territorio:  il 17 e 18 dicembre (sabato e domenica prossimi) il centro si trasformerà in area pedonale per accogliere i mercatini dell’artigianato natalizio. Piazza Municipio diventerà Ztl ed ospiterà anche animazione e spettacoli musicali (iniziativa collaborazione con la Pro-Loco). Questa di pedonalizzare l’area del centro cittadino sarà anche una prima sperimentazione per registrare la reazione di cittadini e commercianti e cercare di proporla nuovamente a breve.

Inoltre un evento molto importante per tutta la città sarà il Memorial di calcio che si terrà allo stadio di Mugnano, dedicato ad Alberto Vallefuoco, vittima innocente della camorra.

“Crediamo di aver dato vita ad un programma molto ricco e speriamo molto nella partecipazione dei cittadini” ha concluso Micillo.
Anche per il sindaco Giovanni Porcelli l’auspicio maggiore è quello che i mugnanesi restino a vivere le feste nel proprio territorio, “con questo spirito – dichiara il primo cittadino – abbiamo pensato il calendario natalizio e chiesto la collaborazione delle associazioni presenti in città, associazioni di ogni tipo che hanno proposto eventi molto diversificati: artistici, culturali, ricreativi, sportivi, musicali ed anche eventi per il sociale”.

“La spesa poi – sottolinea Porcelli – è stata veramente modica, solo 18mila euro per un intero mese di eventi quotidiani. In un momento di crisi come questo la cosa più giusta è apparsa a tutti quella di non fare inutili sprechi, mettendo comunque la cittadinanza in condizione di vivere serenamente le feste nel proprio territorio. Chiamando alle armi le realtà locali, si è potuto contenere le spese ed offrire ugualmente intrattenimento di qualità ai cittadini mugnanesi, ai quali dico “Restate a Mugnano”.

L’assessore agli eventi Anna Iacolare, che solo da poche settimane è entrata a far parte della giunta, ha voluto ringraziare pubblicamente in conferenza tutte le associazioni che hanno collaborato con l’amministrazione per l’organizzazione di un calendario teso ad offrire una gamma di eventi che vanno dalla cultura, al teatro, allo sport, all’utilità sociale.

Proprio domani mattina, giovedì 15 dicembre alle ore 11, l’aula consiliare ospiterà uno degli eventi “per il sociale” inseriti nel programma natalizio: “Facciamo un Pacco alla Camorra”. L’iniziativa, che già da diversi giorni fa il giro dell’intera regione, sbarcherà a Mugnano grazie all’associazione dei medici volontari Jerry Masslo.
Come si legge sul sito dedicato al progetto: “Facciamo un Pacco alla Camorra è il risultato di un progetto in rete che vede coinvolte cooperative sociali nel riuso produttivo e sociale dei beni confiscati alla camorra coltivando e trasformando i prodotti  delle Terre di don Peppe Diana, che oggi hanno tutti i requisiti della qualità e vogliono porsi all'attenzione di un commercio equo e sostenibile. E’ una sfida di riscatto che ha reso possibile anche l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate nelle attività di recupero e gestione degli stessi beni confiscati. Acquistando il PACCO ALLA CAMORRA e promuovendone la vendita è il modo migliore per contribuire allo sviluppo di una economia alternativa a quella camorristica: una Economia Sociale in grado di restituire dignità e lavoro a soggetti svantaggiati e costruire Comunità Libere e Solidali”.

Poi fino a fine mese e nei primi giorni di gennaio appuntamento con una mostra di ceramiche (scuola Siani, 20 dicembre), tennis da tavolo (scuola Siani, 20 e 22 dicembre), concerto della Corale della Chiesa di San Biagio (22 dicembre), Tombolata di Natale e Concerto di Musiche natalizie (Parrocchia Beato Nunzio Sulprizio, 29 e 30 dicembre), commedie teatrali, open day palestre aperte, spettacoli di danza e molto altro ancora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento