Napoli-Zurigo, aggrediti due stranieri all'esterno del San Paolo

Un gruppo di tifosi del Napoli ha aggredito due cittadini islandesi. Fermato un 41enne che aveva il Daspo

Foto Ansa

Due persone sono state aggredite e rapinate del cellulare nei pressi dello stadio San Paolo, pochi minuti prima della partita Napoli-Zurigo. Le vittime sono due cittadini islandesi che non è ancora chiaro se fossero in zona perché tifosi dello Zurigo o semplicemente di passaggio in città. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine sarebbero stati aggrediti da un gruppo di ultrà del Napoli ma anche su questa circostanza sono in corso delle verifiche.

Il fermo 

Sicuramente è stato fermato un 41enne napoletano, vicino alla tifoseria organizzata napoletana e destinatario di un Daspo, oltre che con precedenti specifici. Stando al racconto delle vittime, il gruppo di tifosi li avrebbe colpiti con dei pugni e a uno dei due è stato sottratto anche lo smartphone. I due malcapitati sono stati medicati dai sanitari del 118. Continuano le ricerche per identificare gli altri assalitori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli prima della partita 

Prima del match sono stati fermati e controllati i pullman che portavano i tifosi dello Zurigo allo stadio San Paolo. Durante le perquisizioni la polizia ha trovato un manganello retrattile, due mazze da baseball, petardi e fumogeni. Le due tifoserie non sono però mai entrati a contatto prima e dopo la partita.

La gara e le parole di Ancelotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento