Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cantieri, gallerie chiuse e zona gialla: così la viabilità va in tilt

Il traffico di Napoli è paralizzato da giorni. L'assessore comunale Gaudini: "Monitoriamo i lavori affinché finiscano il prima possibile. Galleria laziale riapre a marzo"

 

Apri decine di cantieri, chiudi due gallerie, triplica il numero automobili presenti. E' il mix perfetto per mandare in tilt la viabilità di Napoli che già in tempi normali non gode di ottima salute. Da giorni, la città è paralizzata dal traffico veicolare. Diversi i punti della città dove il rischio di restare imbottigliati per ore è altissimo. Le motivazioni sono svariate. A partire dalla due gallerie cittadine, Vittoria e Laziale. La prima è chiusa da tempo e potrebbe riaprire nel 2022; a ciò si aggiunge che la Laziale, da dicembre, funziona a mezzo servizio, precisamente solo la corsia che da Fuorigrotta conduce in piazza Sannazzaro.

Il centro di Napoli pullula di cantieri. Uno dei più odiati dagli automobilisti è quello di piazza Carlo III che, all'altezza dell'Albergo dei poveri, restringe la carreggiata creando un imbuto. La conseguenza è la paralisi del traffico in via Foria, nei 'raggi' della piazza e sulla Doganella. Come se non bastasse, i soliti lavori sulla Tangenziale rendono Corso Malta impraticabile, con ulteriori risentimenti nella zona circostante. Se a tutto ciò, infine, si agiunge che l'istituzione della zona gialla ha fatto aumentare a dismisura il numero di veicoli ecco che il quadro è completo. 

"Stiamo monitorando la situazione tutti i giorni - assicura l'assessore comunale Marco Gaudini - la pioggia ha rallentato il cantiere di piazza Carlo III, ma speriamo che possa essere ridotto nei prossimi giorni. Sulle gallerie posso dire che nella Laziale la manutenzione dell'impianto di illuminazione dovrebbe essere completata entro un mese, quindi a marzo dovrebbe riaprire. Stiamo cercando di intervenire li dove possibile. A via Acton, per esempio, abbiamo eliminato i restringimenti di carreggiata e le cose sembrano essere migliorate". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento