Cronaca Chiaia / Via Francesco Caracciolo

Napoli al buio in almeno sette quartieri: colpa di un guasto

I Verdi Ecologisti: "È stato un assaggio del progetto del Governo Monti "cieli bui" che prevede lo stop dell'illuminazione pubblica di notte per risparmiare energia e fare economia"

Via Caracciolo

"Strade buie durante la sera e la notte tra il 28 ed il 29 dicembre - denunciano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli - in almeno 7 quartieri a Napoli. A Chiaia, a San Ferdinando, al Vomero, all' Arenella, al Porto, al Pendino e parte di Fuorigrotta dalle 17.30 in poi è mancata quasi totalmente l' illuminazione stradale. Il motivo del black out pare sia stato dovuto ad un guasto alla rete Citelum la società che gestisce il servizio di illuminazione per conto del Comune di Napoli. E' stato un assaggio del progetto del Governo Monti "cieli bui" che prevede lo stop dell' illuminazione pubblica di notte per risparmiare energia e fare economia". "


Ho assistito personalmente a 3 tamponamenti e ad un mancato incidente per pochissimo - continua Borrelli che era per strada durante il black out - a causa del buio stradale che impediva anche di vedere la gran parte delle buche e dei pericoli disseminati in città. Per fortuna in molte zone alcuni negozi, diversi tabelloni pubblicitari, molte vetrine dei negozi, i bar e i quasi tutti i locali di ristorazione hanno garantito una minima illuminazione. Senza di loro le strade sarebbero state tutte al buio come la pece".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli al buio in almeno sette quartieri: colpa di un guasto

NapoliToday è in caricamento