Cronaca

Napoli resta senza carri attrezzi, la Municipale: "In pensione operai e autisti"

La questione è oggetto di un servizio di Luca Abete in onda stasera a Striscia

«Giuro sui miei figli che non ci sono carri attrezzi a Napoli. Siamo rovinati». A dichiararlo, davanti alle telecamere di Striscia, è un vigile urbano del capoluogo partenopeo. «Uno si becca il verbale, ma l’auto non viene rimossa. Purtroppo non abbiamo il carro attrezzi perché chi se ne occupava è andato in pensione da almeno un anno e nessuno ancora l’ha sostituito», aggiungono i suoi colleghi della polizia municipale, impotenti davanti a questa situazione surreale.

"Sono andati tutti in pensione"

Così Luca Abete è andato a chiedere spiegazioni a Ciro Esposito, comandante della polizia locale di Napoli, che conferma quanto documentato dal Tg satirico: «Purtroppo sono andati in pensione tutti gli operai e gli autisti dei carri attrezzi e ho dovuto chiedere, attraverso una procedura tortuosa, di poter esternalizzare il servizio. Alla gara pubblica hanno partecipato due ditte, ma ad oggi è tutto bloccato perché una delle due ha presentato ricorso al Tar, e siamo ancora in attesa di alcuni sviluppi di carattere amministrativo e dell’eventuale ricorso al Consiglio di Stato. Spero di riattivare il servizio in tempi brevi».

Il servizio andrà in onda stasera a Striscia la notizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli resta senza carri attrezzi, la Municipale: "In pensione operai e autisti"

NapoliToday è in caricamento