Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Allarme inondazioni, Napoli a forte rischio per la Banca Mondiale

Lo studio mette in evidenza i rischi che corrono le città costiere se non verranno realizzati interventi ad hoc per prevenire le inondazioni causate dal global warming

Le città costiere dovranno spendere 50 miliardi di dollari l'anno ora per prevenire le inondazioni oppure addirittura 750 mld di euro dal 2050, secondo lo studio della Banca Mondiale pubblicato dalla rivista Nature Climate Change.

Forti pericoli anche per Napoli, unica città italiana tra le 136 studiate: se la città non si proteggerà da questa calamità naturale rischia un esborso considerevole.

Lo studio ha esaminato le 136 maggiori città costiere mondiali e le perdite che ne potrebbero derivare sono di circa 6 miliardi di dollari l'anno con quattro città, Miami, New York, New Orleans e Guangzhou in Cina, responsabili del 43%.

I fattori che maggiormente incideranno sullo sprofondamento delle città sono: l''aumento della popolazione e il global warming.

In assenza di interventi, la classifica delle città i cui danni aumenteranno di più vede Guangzhou, Mumbay e Calcutta ad avere le peggiori perdite, con Napoli al terzo posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme inondazioni, Napoli a forte rischio per la Banca Mondiale

NapoliToday è in caricamento