Sicurezza, il questore De Jesu: "Oggi i criminali sono giovanissimi, malvagi e irrispettosi"

Il questore è intervenuto durante la conferenza "Costruendo una città sicura" organizzata dalla rivista Limes. "Non basta la repressione, serve una rigenerazione", ha detto

Per la sparatoria notturna tra i locali di Chiaia un ventenne è stato fermato in queste ore dalla Polizia. L'episodio ha portato al ferimento di alcuni minorenni: un sedicenne, una quattordicenne e una diciannovenne. La sparatoria pare sia scaturita da una accesa rivalità tra comitive. La conferma di un abbassamento dell'età media tra i ranghi criminali in città arriva oggi dal questore di Napoli Antonio De Jesu, intervenuto al dibattito "Costruendo una città sicura". "Le forze dell'ordine fanno molto ma accanto all'attività repressiva è necessaria un'azione di rigenerazione. "L'età dei malviventi si è abbassata in modo preoccupante, i giovani esprimono malvagità e mancanza di rispetto per le vite altrui", ha sottolineato il questore De Jesu. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento