Titoli sul colera, il Comune di Napoli: "L'atto di sciacallaggio mediatico non resterà impunito"

La presa di posizione della delegata all'Autonomia della città di Napoli, Flavia Sorrentino: "Già attivata l'avvocatura comunale"

"É notizia di ieri il ricovero all'ospedale Cotugno di Napoli di due persone di origine bengalese per colera. Si tratta di una mamma e del suo bambino, residenti a Sant'Arpino nel Casertano, rientrati di recente da un viaggio in Bangladesh, dove hanno contratto la malattia e che a Napoli sono solo curati. Dobbiamo constatare ancora una volta che gran parte della stampa non perde occasione per gettare fango su Napoli e i napoletani", afferma la delegata all'Autonomia della città di Napoli, Flavia Sorrentino.

"E' inaccettabile e vergognosa la disinformazione che molti mass media fanno ai danni della città. Così come constatiamo che quando si verificano casi gravi di malattie infettive come la legionella a Brescia, nessun giornale crea l’allarmismo che invece su Napoli trasuda da alcune prime pagine e da certi servizi televisivi. C'è allora da pensare che l'intenzione sia dare una brusca frenata al turismo, alla crescita e al riscatto di Napoli? E per giunta il tutto aggravato dall'obiettivo di individuare nell' accoglienza dei migranti, che da sempre è caratteristica del grande cuore dei napoletani, una delle cause dei nostri mali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono già decine le segnalazioni ricevute da parte dei cittadini allo Sportello Difendi la Città e abbiamo già attivato l'avvocatura comunale per stabilire le modalità delle azioni legali da intraprendere. Non permetteremo che resti impunito l'ennesimo atto di sciacallaggio mediatico contro un'intera città e i suoi abitanti", ha concluso Flavia Sorrentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento