Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Napoli Cloud City: verso una rete Wi-Fi libera e gratuita

La Giunta comunale ha approvato il progetto con il quale intende selezionare partner privati per realizzare, a costo zero per l'Amministrazione, una rete wi-fi alla quale i cittadini potranno collegarsi gratuitamente

Wi-Fi

Realizzare una rete wi-fi libera, gratuita e senza l'impiego di soldi pubblici. Sulla base di questo obiettivo la Giunta comunale ha approvato il progetto 'Napoli Cloud City' con il quale, informa una nota, "intende selezionare partner privati per realizzare, a costo zero per l'Amministrazione, una rete wi-fi alla quale i cittadini potranno collegarsi gratuitamente". In cambio i finanziatori "potranno inserire messaggi pubblicitari all'interno della navigazione attraverso appositi banner".

I lotti da affidare saranno inizialmente 4 ed i partner verranno selezionati secondo criteri qualitativi, tramite la pubblicazione di un apposito avviso sul sito del Comune in cui verranno riportate modalità e termini di presentazione dell'offerta: Denominazione Lotto, 1 Lungomare liberato, 2 Casa del cittadino, 3 Porte della città, 4 Cultura ed aggregazione. Il primo lotto prevede la realizzazione di una rete wi-fi che interessi l'area che dalla Villa Comunale, passando per via Partenope, e arrivi fino al Castel dell'Ovo.

Il secondo lotto "richiama idealmente la casa comune dei cittadini napoletani rappresentata dalla sede del municipio. I progetti presentati dovranno prevedere la realizzazione di una rete che possa coprire piazza Municipio fino ad arrivare alla zona imbarchi antistante". Il terzo lotto intende fornire "un accesso gratuito ad internet a coloro che giungono in città attraverso la Stazione Centrale. I progetti presentati dovranno prevedere una rete wi-fi che copra le banchine della stazione".


L'ultimo lotto, infine, intende valorizzare la rete delle biblioteche comunali ed il PAN - Palazzo delle Arti Napoli, realizzando "luoghi di aggregazione dove integrare il patrimonio culturale già presente con la possibilità di fare ricerche via web". L'Amministrazione contribuisce in questo modo a realizzare, si afferma, "una città intelligente capace di conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni e ad erodere il divario digitale (digital divide) tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell'informazione e chi ne è escluso. Si allarga la partecipazione alla società dell'informazione, consentendo ai cittadini nuove opportunità di crescita economica e culturale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli Cloud City: verso una rete Wi-Fi libera e gratuita

NapoliToday è in caricamento