Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Napoletani scomparsi in Messico: nessuna notizia dopo oltre due anni

Lanciata una petizione su Change.org che in poche ore ha raccolto centinaia di firme

Sono passati più di due anni dalla scomparsa in Messico di Lello e Antonio Russo e Vincenzo Cimmino e ancora non si hanno notizie certe sulla sorte dei tre cittadini partenopei. Claudio Falleti - legale delle famiglie Russo e Cimmino e rappresentante per l'Italia dell'Organizzazione Mondiale degli Avvocati - ha lanciato un appello pubblico su Change.org per chiedere ai vertici delle istituzioni italiani di intervenire per fare piena luce sulla vicenda.

Nel testo dell’appello pubblico, che ha raccolto oltre 400 firme, Falleti sottolinea: “A due anni dalla scomparsa e con prove certe ed inconfutabili e alcuni colpevoli arrestati, ancora non ci sono sviluppi nella vicenda. E' intervenuta l'Onu, la Commissione Interamericana dei diritti Umani, ma il silenzio e l'omertà continuano. Grande è anche il disinteresse delle  nostre Istituzioni che non rispondono agli Appelli delle famiglie che necessitano di vicinanza dello Stato e non di un epitafio. E' necessario che ogni cittadino italiano sparito all'estero sia tutelato, perché non possono esistere cittadini di serie A e di serie B, non si può avere paura di varcare i nostri confini con il timore che qualora ci accadesse qualcosa, sia noi che lo nostre famiglie potremmo finire nell'oblio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoletani scomparsi in Messico: nessuna notizia dopo oltre due anni

NapoliToday è in caricamento