CJNG, ovvero la banda messicana più temibile: a loro sono stati consegnati i napoletani

Il cartello 'Nuova Generacion' guidato da Oseguera Cervantes detto 'El Mencho' è uno dei gruppi dediti al narcotraffico in maggiore ascesa al mondo. Ha spazzato via la concorrenza di cartelli storici, esporta negli Stati Uniti e ammazza poliziotti

(scontro a fuoco tra Polizia e 'Nueva Generacion' nello stato di Jalisco / foto Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia che i tre napoletani scomparsi in Messico sono stati consegnati dai poliziotti a una banda armata operante a Tecalitlan ha sconvolto i familiari. "Sono stati venduti per 43 euro", ha affermato ieri Francesco, figlio di Raffaele Russo. La cosa più inquietante è che lo stato messicano di Jalisco è il territorio di uno dei cartelli del narcotraffico più potenti al mondo: la "Nueva Generacion". In Messico vivono circa 120 milioni di persone, nello stato di Jalisco 8 milioni. E nell'ultimo anno, nel solo stato di Jalisco, sono state uccise 1300 persone: in Italia (60 milioni di persone), ne sono state uccise 'solo' 400. Jalisco, dicevamo, è oggi sede del cartello "Jalisco Nueva Generacion", soprannominato anche "il cartello dei sei anni", a contestualizzare la rapida e brutale ascesa durante il governo del presidente Enrique Peña Nieto. Sin dalla sua fondazione nel luglio 2010, il CJNG guidato da Rubén Oseguera Cervantes, detto "El Mencho", è stato determinato a posizionarsi come il cartello dominante della droga in Messico, e ha raggiunto l'obiettivo dopo violenti scontri con le forze di sicurezza del governo messicano e con i suoi nemici, tra cui Los Zetas ed il cartello di Sinaloa, che sono stati indeboliti dopo la cattura dei loro leader principali. 

Attualmente il CJNG controlla 17 dei 32 stati del Messico. A Jalisco sono imperanti, ma hanno centri di distribuzione in città come Juarez, Chihuahua, Nuevo Laredo, Tamaulipas. Da queste città vengono spedite quantità all'ingrosso di marijuana, eroina e cocaina in posti come Los Angeles, New York, Seattle e Atlanta, negli Stati Uniti. Nel frattempo, l'ondata violenta che scuote lo stato ha lasciato a terra decine di morti nei primi giorni del 2018. Di recente 15 poliziotti sono rimasti uccisi in un'imboscata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento