menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Multe

Multe

Rivoluzione multe: 5 euro in premio ai vigili notificatori

La delibera firmata dagli assessori Narducci e Tuccillo. Addio postini: un quinto delle notifiche delle Poste italiane andava a vuoto. Automobilisti irreperibili e difficoltà di notifica agli enti

Il 2012 porterà una novità nel campo delle multe. A notificare le contravvenzioni al Codice della strada saranno infatti i vigili urbani e non più i postini. Per ogni verbale effettivamente notificato ogni casco bianco, come spiega il Mattino, incasserà 5 euro lordi.

La delibera è stata firmata dagli assessori alla Legalità e al Personale Giuseppe Narducci e Bernardino Tuccillo. Il provvedimento andrà in vigore a fine gennaio e avrà una fase sperimentale di sei mesi.

Perché questa rivoluzione? Come si legge nella delibera, "da una analisi svolta sulle relate degli addetti alla notifica degli atti giudiziari è rilevata una costante incidenza di irreperibilità e di sconosciuti tra i soggetti destinatari dei verbali relativi a dette infrazioni, incidenza superiore al venti per cento degli atti notificati". Il primo dato dunque è che un quinto delle notifiche effettuate dalle Poste italiane andava a vuoto. "Secondo le indagini effettuate, risulta, per un verso, che la irreperibilità si riscontra prevalentemente in aree e quartieri dove situazioni di illegalità e contesti di insicurezza potrebbero essere motivo di inefficienza o di ostacolo al raggiungimento dei destinatari delle notificazioni; per altro verso, si sono riscontrati molteplici casi di irreperibilità per enti dotati di ben nota e pubblica sede, potendosi interpretare questi casi come effetto di negligenza nella attività di notificazione". Dunque non soli automobilisti irreperibili ma difficoltà di notifica anche agli enti.

Ecco dunque la decisione di cambiare musica. "È dovere dell'Amministrazione sperimentare nuove e più efficaci modalità di notificazione al fine di perseguire una migliore attuazione della legalità, di garantire all'Ente un flusso finanziario correlato all'attività di accertamento, di ridurre il contenzioso giudiziario ed ottimizzare la gestione del personale".

Nei fatti: nel caso in cui la notifica consegua il suo pieno obiettivo, consegna a mani proprie del destinatario, la spesa per l'amministrazione è di 5 euro; nel caso in cui, l'attività di notifica non consegua il suo obiettivo, la spesa è di 1 euro".

Tutti i vigili potranno notificare le multe? La scelta è volontaria e verrà istituito un albo al quale attingere. Come spiega il regolamento: ""Il territorio comunale è diviso in zone di notificazione. Ad ogni zona è assegnato un numero di notificatori che periodicamente può essere rivisto tenendo conto dei flussi di atti da notificare. Sono addetti alle attività di notificazione gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale idonei al servizio esterno che vi provvedono al di fuori del servizio ordinario e straordinario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento