menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controllori

Controllori

Bus, multe ed evasori: 7 utenti su 10 non pagano

I dati del consorzio Unico Campania sono allarmanti. Il giro dei controllori sui mezzi pubblici è costante soprattutto su alcune linee, ma solo il 21% delle contravvenzioni vengono saldate

Sette utenti su dieci viaggiano sprovvisti di biglietti sugli autobus napoletani e non pagano le multe. In sette mesi, da gennaio a luglio 2012 per la precisione, sono state ben più di 55mila le multe elevate con un incremento del 2,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Allarmanti i dati del consorzio Unico Campania come spiega Elena Romanazzi del Mattino.

Si nota prima di tutto una diminuzione di vendita di abbonamenti annuali e mensili legata sostanzialmente alle carenza di mezzi pubblici e ad un servizio che giorno dopo giorno viene garantito a singhiozzo. E nonostante il giro dei controllori sui mezzi pubblici sia costante, soprattutto su alcune linee, i soldi in cassa stentano ad arrivare. In pochissimi pagano. Solo il 21 per cento delle contravvenzioni vengono saldate entro 60 giorni e in questo modo si pagano 40 euro. Scaduto questo termine la multa lievita a 150 euro. Altri 60 giorni per pagare. Lo fa il 14% delle persone. Un recupero che arriva al 35%, mentre il resto non viene mai incassato.


L'evasione, dunque, si conferma uno dei principali problemi del consorzio Unico Campania. E tra multe non riscosse, biglietti non venduti, calo degli abbonamenti e soprattutto del servizio legato alla crisi delle aziende la situazione non è delle più rosee.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento