Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Multe centro storico, approvata la delibera. "Evitato ogni danno ai cittadini ignari"

"Sanate" le contravvenzioni come promesso da Luigi de Magistris nei giorni scorsi

De Magistris lo aveva annunciato, e oggi è arrivata la delibera. La Giunta, presieduta dal sindaco, ha infatti affrontato la "grave situazione" determinatasi nelle aree del Centro antico abitualmente a Traffico Limitato e trasformate, dalle ore 19 alle 7 di tutti i giorni, in aree pedonali con conseguente modifica delle regole sulla circolazione.

Trasformazione che - spiega il Comune - "ha dato sostegno e forte ripresa a centinaia di attività di somministrazione e ristorazione, uscite a pezzi da tre mesi di chiusura totale, consentendo loro di utilizzare più spazio per accogliere i frequentatori nel rispetto delle regole anti pandemia ma che ha visto tanti cittadini non avere le informazioni sufficienti per cogliere il cambio di regole di circolazione e le conseguenti sanzioni con l'introduzione dell'Area Pedonale".

La dlibera, firmata dal vicesindaco e dagli assessori competenti, oltre che dai direttori delle Municipalità interessate, ed un atto di indirizzo, firmato dal sindaco e dal vicesindaco, che partendo dal presupposto che “legalità formale e giustizia sostanziale debbano provare a coincidere“, come indicato da Luigi de Magistris, hanno evitato "ogni danno a cittadini ignari, gli stessi che la Delibera originaria del Maggio scorso voleva invece pienamente valorizzare e sostenere".

Le denunce dei cittadini

NapoliToday ha raccolto, le scorse settimane, le numerosissime denunce di lettori recentemente tartassati da multe, in alcuni casi anche decine e decine ai danni di una singola persona. Al centro delle polemiche le cosiddette Aree Pedonali temporanee “Centro Antico” e “Mezzocannone”, istituite dallo scorso 6 giugno e in vigore fino al 31 ottobre dalle 19 alle 7 tutti i giorni.

A quanto pare i varchi – secondo quanto riportato dai multati, riunitisi anche in un gruppo Facebook per fare fronte comune e ricorso – sarebbero stati non funzionanti o segnalati malissimo.

La protesta

Dopo la risposta-chiarimento del Comune di Napoli sul tema, nei giorni scorsi i cittadini esasperati avevano dato vita ad un flash mob nei pressi di via Duomo. Tra i partecipanti, anche Francesco Morisieri, presidente associazione commercianti via Duomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La "discesa in campo" del sindaco

Alla fine il sindaco Luigi de Magistris in prima persona si è impegnato alla ricerca di una soluzione, fino all'annuncio due giorni fa dell'annullamento di tutte le multe, non soltanto per i residenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe centro storico, approvata la delibera. "Evitato ogni danno ai cittadini ignari"

NapoliToday è in caricamento