menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Opificio

Opificio

Opificio illegale: nessuna tutela per la salute dei lavoratori

A San Gennaro Vesuviano i carabinieri hanno denunciato per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 33enne del Bangladesh

A San Gennaro Vesuviano i carabinieri hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, denunciando in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 33enne del Bangladesh, residente a San Gennaro Vesuviano, incensurato.

Su via Nola i militari hanno ispezionato l’opificio tessile dell’uomo, accertando di aver impiegato un lavoratore straniero irregolare, di non aver provveduto a consegnare ai lavoratori i dispositivi di protezione individuali, di aver omesso di inviare i lavoratori alle previste visite sanitarie, di non aver informato i lavoratori circa i rischi della salute, di aver omesso di provvedere alla formazione dei lavoratori in materia della salute e sicurezza ed infine di aver impiegato attrezzature non conformi. Alla fine dei controlli sono state irrogate sanzioni amministrative per complessivi 80mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento