Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Biglietto non obliterato sul bus, turista veneto multato: l'amica scippata

"Se c'era un modo per far odiare Napoli, credo che questo lo sia. Napoli non si smentisce", racconta a NapoliToday il turista, che lamenta di essere stato multato a causa del malfunzionamento di una obliteratrice presente sul mezzo di trasporto pubblico

Disavventura per un turista di Pieve di Soligo, paesino situato in provincia di Treviso. G.N. in vacanza a Napoli, ha raccontato a NapoliToday di essere stato ingiustamente multato da un controllore (a causa di una macchinetta obliteratrice non funzionante), che non ha voluto credere alla sua versione. Poco dopo un'amica è stata scippata sempre sul bus e ha dovuto annullare il traghetto per la Sicilia.

"Questa mattina, alle 12,25 circa, un controllore di Anm, mi ha irrogato una sanzione amministrativa per mancata timbratura del biglietto dell'autobus (Verbale RV06 n. 154796 del 19/09/2019, ore 12,25, verbalizzante tessera n. A0819, firma illeggibile). Ho ripetutamente chiarito al controllore che, pur avendo inserito il biglietto nell'obliteratrice, questa lo ha restituito senza stampare la data di annullamento (testimone la mia amica che viaggiava con me e che, nella concitazione del momento, è anche stata derubata del portafoglio con documenti e carte di credito). Ma lui ha verbalizzato che io non ho avuto nulla da dichiarare. Se c'era un modo per far odiare Napoli, credo che questo lo sia. Due pessime esperienze pressoché contestuali sull'autobus Anm 604. Napoli non si smentisce, e Anm farebbe bene a mettere sugli autobus controllori per i ladri di portafogli e controllare il funzionamento delle obliteratrici. Non farò ricorso, perché mi costerebbe molto più che pagare la sanzione. Pessima Napoli", conclude amaramente il turista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biglietto non obliterato sul bus, turista veneto multato: l'amica scippata

NapoliToday è in caricamento