menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mugnano, degrado a via Di Vittorio @V.Graniero/Napolitoday

Mugnano, degrado a via Di Vittorio @V.Graniero/Napolitoday

Mugnano: dopo un anno ancora degrado a Via Di Vittorio

Marciapiedi invasi da rifiuti ed erbacce. Pedoni costretti a camminare pericolosamente sulla carreggiata, tra le auto in corsa. In dodici mesi solo qualche intervento straordinario, ma manca la manutenzione ordinaria e la strategica via è in abbandono

Mugnano: torniamo dopo un anno a mostrare la situazione di una parte di via Di Vittorio, un lungo tratto di strada che collega la cittadina con i quartieri nord di Napoli e con il comune di Marano.

Nel luglio del 2012, esattamente un anno fa, in un fotoreportage mostravamo una strada nel degrado con marciapiedi invasi da immondizia e da sterpaglie che non consentivano il passaggio ai pedoni, costretti a camminare pericolosamente lungo la carreggiata, in un tratto in cui le auto spesso sfrecciano a grossa velocità. Lungo il percorso, inoltre, le strisce pedonali erano ormai diventate invisibili e in alcuni tratti era persino scomparsa la segnaletica verticale di attraversamento pedonale.

Ad oggi, come mostra il nuovo reportage (realizzato il 16 luglio 2013), nulla sembra cambiato: il marciapiede è ancora in pieno degrado, in alcuni tratti ridotto a vera discarica con materiali anche di dubbia provenienza, la segnaletica verticale mancante non è stata sostituita e quella orizzontale non è stata ritratteggiata. Nonostante le segnalazioni dei cittadini siano state continue, in questo anno.

C'è da dire che in due o tre occasioni, è stato fatto un intervento straordinario per ripulire e tagliare le erbacce che letterlamente divorano il tratto riservato ai pedoni, ma interventi 'spot' non sono mai la soluzione al problema. Mancando la manutenzione ordinaria, la strada risulta essere costantemente nel degrado.

Eppure si tratta di una strada di grande rilevanza strategica, di collegamento, come dicevamo, con la città di Napoli e con altri importanti comuni dell'area nord. Un tratto spesso utilizzato dai cittadini per fare sport all'aperto, per passeggiare o per raggiungere a piedi le fermate degli autobus che collegano con la stazione della metropolitana di Chiaiano.

Su questa stessa via, ogni mercoledì mattina, si tiene un mercato cittadino molto contestato dai residenti, diventati veri prigionieri nelle proprie abitazioni. Anche ai mercatali, inoltre, dovrebbe essere imposta una gestione migliore dei propri rifiuti e degli imballaggi di scarto che spesso, alla fine della mattinata, lasciano a terra e che il vento trasporta nei viali e tra i cespugli, prima che possano intervenire gli spazzini. Tutta immondizia che nessuno rimuove per settimane e contribuisce al degrado.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento