Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca San Giovanni a Teduccio

Una tonnellata di mozzarelle "fantasma" sequestrata: erano destinate a bar e ristoranti

Scoperte in due aziende abusive tra San Giovanni e Ponticelli. False anche le etichette che attestavano la provenienza degli ingredienti

Foto Ansa

La guardia di finanza di Napoli ha scoperto, tra San Giovanni a Teduccio e Ponticelli, due attività commerciali clandestine.
In questi negozi non autorizzati venivano stoccati illegalmente e messi in vendita - anche di notte - prodotti caseari.

Un locale è stato posto sotto sequestro, così come una tonnellata di mozzarella non certificata e priva delle autorizzazioni amministrative e sanitarie di tracciabilità. Questa era - spiega la guardia di finanza - destinata a bar, ristoranti e alberghi della regione.

Contestualmente sono state individuate anche centinaia di etichette, realizzate queste per attestare falsamente le caratteristiche organolettiche, la provenienza delle materie prime utilizzate per il confezionamento, la data e il luogo di produzione. 

L'intervento è stato condotto dai finanzieri coadiuvati dal Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Napoli 1 Centro, ed ha interessato due aziende, la prima risultata sconosciuta al Fisco, la seconda riconducibile ad un caseificio in cui gran parte dei prodotti erano privi della documentazione igienico-sanitaria necessaria per ricostruirne la provenienza e la qualità.

Sono state elevate multe salate anche per la presenza di tre lavoratori in nero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tonnellata di mozzarelle "fantasma" sequestrata: erano destinate a bar e ristoranti

NapoliToday è in caricamento