rotate-mobile
Cronaca

Movida da incubo, maxi risse a Napoli e Pozzuoli: "Prima o poi ci scapperà il morto"

Weekend da incubo con due violente risse

"Purtroppo dobbiamo registrare ancora un episodio di assurda violenza tra ragazzi, avuto luogo nella tarda serata di ieri? a piazza a Mare, in una zona affollata? da? tanti cittadini che passeggiavano tranquillamente per godersi alcune ore di svago. Dopo questo grave episodio da domani disporrò la chiusura di piazza a Mare, anticipando il provvedimento che avevo già intenzione di adottare tra le misure per contrastare la diffusione del Covid. Trovo veramente inaudito che in un periodo come quello che stiamo vivendo per l'emergenza sanitaria ci siano bande di balordi, tra cui minorenni, che trovino il modo per? fare sfoggio della loro violenza determinando apprensione e paura nella nostra comunità. Questa volta però ci sono già delle persone identificate, grazie al lavoro dei nostri agenti di polizia municipale e dei carabinieri e alla collaborazione di alcuni cittadini. La rissa è stata immortalata dalle nostre telecamere di videosorveglianza e ci sono ancora indagini in corso, ma mi auguro che per i responsabili ci siano punizioni esemplari. Non permetteremo che un gruppo di delinquenti e balordi possano macchiare il volto della nostra città". E' la denuncia di Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli sulla maxi rissa avvenuta nel weekend in città.

"Ci può scappare il morto"

Non è andata meglio a Napoli, come denuncia Giuseppe Alviti, Segretario Provinciale del movimento politico L'Altra Italia . "Ennesima rissa violenta intorno la mezzanotte tra giovani a Piazza Carlo Terzo a Napoli in un territorio completamente dimenticato dalle istituzioni e quindi dalle Forze dell'ordine. Ina di queste serie ci può scappare anche il morto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida da incubo, maxi risse a Napoli e Pozzuoli: "Prima o poi ci scapperà il morto"

NapoliToday è in caricamento