menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Borgo Marinari (Foto V. Scotti/NapoliToday)

Borgo Marinari (Foto V. Scotti/NapoliToday)

Movida troppo chiassosa, scatta la protesta dei cittadini

Multe di oltre ventimila euro per violazione della quiete pubblica e occupazione di suolo abusivo. Musica troppo alta e sedie che occupano spazi oltre il limite consentito. La zona più colpita: Borgo Marinari

Polemiche dei cittadini per il caos notturno a Napoli. Una movida troppo chiassosa ha fatto scattare i controlli della polizia municipale nei locali più frequentati nel weekend in seguito alle segnalazioni dei residenti in zona

Come riporta Cristina Zagaria - giornalista di Repubblica - lo scorso weekend gli agenti dell'unità operativa di Chiaia diretti dal comandante Gaetano Frattini, sono intervenuti a Borgo Marinari, Ferdinando Russo e San Giovanni Pignatelli a Chiaia

Grazie a una "mappa" disegnata dai cittadini più infastiditi, è stato rilevato che la zona più colpita è quella di Castel dell'Ovo, dove i vigili hanno verbalizzato una serie di locali. È di oltre 20mila euro la multa per chi viola l'impatto acustico e occupa abusivamente il suolo pubblico.

Musica troppo alta e sedie che occupano spazi oltre il limite consentito per accogliere la folla. Così scatta la protesta dei residenti che, chiusi in casa, non riescono a dormire a causa dei forti rumori.

Multe estese anche nelle altre due zone segnalate e controllate. "Se gli esposti continuano, chiederemo all'Asl di fare sopralluoghi congiunti utilizzando le case dei firmatari degli esposti per rilevare i decibel emessi dai locali", ha spiegato il comandante Frattini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento