rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
La scoperta

Prova a vendere una moto rubata online ma il proprietario se ne accorge: denunciato

La scoperta dopo aver visto l'annuncio e aver capito che si trattava della sua moto

Lunedì , presso gli uffici del Commissariato di Bagnoli, una persona ha denunciato di aver notato su un sito di vendita online un annuncio di una moto in vendita a San Giovanni a Teduccio con caratteristiche riconducibili al proprio motoveicolo che gli era stato rubato lo scorso giugno.

I poliziotti hanno contattato i colleghi del Commissariato San Giovanni-Barra i quali hanno fissato un appuntamento con il venditore presso il piazzale della Stazione Circumvesuviana di San Giovanni a Teduccio simulando di essere interessati all’acquisto.

Giunti sul posto, hanno individuato e bloccato l’uomo a bordo della moto accertando che alla stessa era stata apposta una targa polacca e che la carta di circolazione, sempre polacca, presentava un numero di telaio difforme da quello della casa costruttrice.

Inoltre, gli agenti hanno effettuato un controllo presso l’abitazione dell’uomo dove hanno rinvenuto un’altra moto con numero di telaio alterato di cui non ha saputo giustificare la provenienza. Un 30enne ucraino con precedenti di polizia è stato denunciato per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a vendere una moto rubata online ma il proprietario se ne accorge: denunciato

NapoliToday è in caricamento