menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vincenzo vive con noi": il rombo dei motori per il centauro tragicamente scomparso

L'omaggio degli amici motociclisti al 31enne di Torre Annunziata che si è spento in un incidente

Fuochi d'artificio, il coro "Vincenzo vive con noi", e soprattutto il rombo dei motori delle moto. È il saluto con cui gli amici più stretti hanno detto addio a Vincenzo Novi, 31enne di Torre Annunziata morto in un incidente stradale la scorsa domenica.

I centauri si sono riuniti nei pressi di casa sua - il ragazzo viveva nelle cosiddette "Palazzine" di Torre - e fatto risuonare quel rombo che ra la passione di Vincenzo.

"Un ragazzo bravissimo", lo ricordano le persone a lui più vicine.

La morte di Vincenzo Novi

È morto in sella alla sua moto, dopo essersi schiantato contro un'auto nel tratto dell'A3 che va da Torre del Greco e Portici-Ercolano. Successivamente è rimasto ucciso anche il guidatore del mezzo addetto alla rimozione delle vetture incidentate, un 59enne che lavorava per un'azienda di Portici. Ferita anche una donna, una 40enne, per la quale è stato necessario il ricovero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento