rotate-mobile
Cronaca

Morto Toto Cutugno, la sua "Napoli" uno degli omaggi musicali più belli alla città

Istituzione della musica italiana, si è spento oggi – dopo una lunga malattia – intorno alle 16 all'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato

È morto Toto Cutugno. Aveva appena compiuto, lo scorso luglio, 80 anni. Il cantautore, una vera e propria istituzione della musica italiana conosciutissimo anche all'estero, si è spento oggi – dopo una lunga malattia – intorno alle 16 all'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato.

Tra i grandi successi di Toto Cutugno (autore de “L'italiano”, brano famoso in tutto il mondo) anche “Napoli”, omaggio del 1988 alla città partenopea e soprattutto alla sua musica.

Con oltre 100 milioni di copie vendute, si stima sia tra gli artisti musicali italiani di maggior successo. Ben quindici le partecipazioni al Festival di Sanremo, culminate in una vittoria col brano "Solo noi" e ben sei seconde posizioni. Nel 1990 ha vinto anche l'Eurovision Song Contest con il brano "Insieme: 1992".

La notizia su Today.it

Il ricordo

Tra i primi a dare pubblicamente addio a Cutugno, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni: "Ciao a Toto Cutugno, un italiano vero", scrive su Twitter. Poi Federico Mollicone, Presidente della Commissione Cultura della Camera: "Con la scomparsa di Toto Cutugno perdiamo un simbolo nazionale, apprezzato internazionalmente", dichiara. "Memorabile la vittoria all'Eurovision nel 1990 con 'Insieme:1992', sulla caduta del Muro di Berlino. Piangono tutte le comunità italiane nel mondo per cui lui era il simbolo stesso dell'italianità e delle loro radici. Un cantante che ci ha regalato emozioni e poesie e ha fatto sognare la nostra Nazione. Caro Toto, anche lassù ti lasceranno cantare, perché sei stato fiero e un italiano vero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Toto Cutugno, la sua "Napoli" uno degli omaggi musicali più belli alla città

NapoliToday è in caricamento